SERVIZI

Conservativa

È quella branca dell’odontoiatria che si occupa della ricostruzione funzionale, anatomica ed estetica degli elementi dentari danneggiati in seguito a carie, fratture ed altre patologie che interessano la corona del dente. Si esegue l’asportazione del tessuto malato ed infetto dalla carie, si disinfetta e si procede alla ricostruzione della sostanza dentale perduta mediante materiale estetico, restituendo l’aspetto anatomico originario. Le ricostruzioni di estensione limitata vengono eseguite con la tecnica diretta alla poltrona, nei casi estesi e sui denti particolarmente compromessi si fa ricorso alla sofisticata tecnica indiretta, che prevede la preparazione della cavità del dente, l’impronta, l’esecuzione del manufatto in laboratorio, quindi la sua cementazione nel cavo orale. Da sottolineare che, tale soluzione consente spesso di evitare il ricorso all’incapsulamento del dente.

Endonzia

Si occupa del trattamento dei canali delle radici dentarie (devitalizzazione), per necessità di ordine clinico (infiammazione o necrosi della polpa per carie profonde, granulomi ed ascessi) o di ordine protesico (prima dell’applicazione di corone dentarie) o ancora per incompleta devitalizzazione precedentemente eseguita. Prevede, sotto rigoroso isolamento tramite diga, la rimozione completa del contenuto dei canali, sagomatura e il loro riempimento tridimensionale mediante materiale plastico.

Protesi

Il restauro o la ricostruzione degli elementi mancanti, mediante manufatti, prodotti nel laboratorio odontotecnico su indicazione del medico specialista rappresenta una roblematica al tempo stesso frequente e delicata. Passione e precisione sono le qualità che caratterizzano lo studio Marsico nell’affrontare, con le più moderne tecniche ed apparecchiature ogni tipo di intervento, avvalendoci della collaborazione di tecnici di assoluto livello.

Realizziamo le diverse tipologie di protesi:

PROTESI MOBILE che comprende la protesi totale (dentiera), in sostituzione di tutti i denti di un’arcata, la protesi scheletrata utilizzata quando si hanno ancora denti residui, fino alle protesi mobili parziali o provvisorie, che vengono utilizzate per la sostituzione immediata di elementi estratti, in attesa della guarigione dei tessuti.

PROTESI FISSA comprende ogni tipo di restauro o ricostruzione che viene cementato sui denti preparati a moncone o sugli impianti inseriti nell’osso. In questa vasta disciplina, la tecnologia ha contribuito a fornirci recentemente soluzioni dall’elevatissimo risultato estetico tanto apprezzato dai pazienti (corone in ceramica integrale, faccette, intarsi, galvano)

PROTESI RiMOVIBILE che prevede l’ancoraggio su corone conometriche che rappresenta il golden standard per la risoluzione dei casi di riabilitazione totale sia su monconi naturali che su impianti per i pazienti esigenti in fatto di confort.

Chirurgia Maxillo-Facciale

La chirurgia maxillo-facciale è la disciplina che si occupa di ricostruzioni del massiccio maxillo-facciale, resezioni della mandibola e del mascellare. Si pratica per risolvere inestetismi o per riabilitare la funzione masticatoria e fonetica. In regime ambulatoriale ci avvaliamo delle sue tecniche al fine di creare condizioni anatomiche, mediante innesti di osso e utilizzo di membrane (GBR), tali da consentire l’inserimento degli impianti nei casi anatomicamente più difficili.

Chirurgia Orale

La chirurgia orale si occupa della piccola chirurgia odontoiatrica: avulsioni dentarie (semplici e complesse, denti inclusi), exeresi delle cisti dei tessuti duri e molli, epulidi, biopsie, apicectomie, (rimozione dei granulomi apicali che non regrediscono con il trattamento dei canali radicolari), implantologia, parodontologia anche su pazienti affetti da gravi alterazioni sistemiche: coagulopatie, cardiopatie, diabete, disturbi del circolo, immunodepressione. Gli interventi chirurgici vengono eseguiti in un ambiente simil-ospedaliero in anestesia loco-regionale (anestesia locale con iniezione), narcosi (anestesia totale), sedazione cosciente.

Parodontologia

Si occupa delle patologie che riguardano il parodonto cioè dell’insieme dei tessuti di sostegno del dente rappresentati da gengiva, osso, cemento e legamento. La parodontopatia è una malattia cronica a lenta evoluzione, estremamente insidiosa per il suo decorso spesso del tutto privo di evidenti segni e sintomi che sollecitino il paziente a richiedere la consulenza dello specialista prima che sia troppo tardi. Poiché la malattia parodontale è la causa principale di perdita dei denti nell’adulto, cerchiamo di diagnosticarla al suo insorgere, prevenirla e controllarla con cure adeguate fin dai suoi stadi più iniziali come la gengivite. Tecnicamente rimuoviamo le cause della malattia utilizzando uno o più dei seguenti metodi:

- detartrasi (rimozione della placca e del tartaro sopragengivali)
– curettage e levigatura delle radici (consiste nel lisciare le superfici delle radici sotto le gengive, per permettere al tessuto parodontale di aderirvi di nuovo e quindi guarire)
– trattamento dell’occlusione (consiste nel molaggio delle superfici masticanti dei denti, nell’impedire movimenti dentali, nel – bloccaggio d’eventuali elementi mobili, nell’utilizzo d’apparecchi che impediscono il digrignamento, nella correzione degli stress anormali della bocca).
-chirurgia parodontale (effettuata in anestesia locale), serve a correggere i difetti ossei profondi o tasche e a risanare zone in cui è ancora presente l’infezione mediante la tecnica dei lembi).

Laddove esistono le indicazioni è possibile adottare le tecniche di rigenerazione dei tessuti (GTR) al fine di ricostruire i tessuti di sostegno perduti con l’uso di osso e membrane.

In sintesi, i tre obiettivi principali delle varie terapie sono quelli di arrestare l’evoluzione della malattia, creare una situazione anatomica che permetta una facile ed ottimale igiene orale quotidiana da parte del paziente eliminando le tasche e, infine, ricostruire l’osso perduto

Implantologia

La tecnica implantare consiste nell’inserire nel tessuto osseo mascellare e/o mandibolare, impianti in sostituzione dei denti naturali mancanti. Questa è la soluzione riabilitativa estetica e funzionale più vicina alla dentizione naturale. L’implantologia inoltre permette di ripristinare i denti mancanti senza compromettere denti sani, per essere usati come pilastri di ponte. Gli impianti possono essere utilizzati per una riabilitazione fissa o come ancoraggio di protesi rimovibili. L’intervento implantologico è indolore ed è eseguito in campo sterile (per quanto la cavità orale lo consenta). Questa metodica richiede da parte di chi la pratica un’accurata conoscenza della materia, nei suoi aspetti biologici, biomeccanici, chirurgici e soprattutto protesici.
Inoltre lo studio Marsico è organizzato in modo tale da assicurare una corretta preparazione della sala operatoria, un personale all’altezza dell’assistenza richiesta nonché un adeguato controllo a distanza dei casi trattati.

Ortodonzia

È quella branca dell’odontoiatria che si occupa dello studio dello sviluppo e della crescita dell’apparato dento-maxillo-facciale e delle strutture ad esso collegate, dalla nascita alla sua maturità. Comprende tutti i trattamenti preventivi, intercettivi e correttivi delle malocclusioni utilizzando dispositivi funzionali o meccanici al fine di ristabilire le normali relazioni anatomiche e funzionali tra denti e loro basi ossee e quindi, in modo da ottenere una corretta occlusione ed un soddisfacente aspetto estetico.

I trattamenti vengono realizzati applicando metodi tradizionali di ortodonzia fissa, tecniche innovative e materiali di ultima generazione, e sistemi confortevoli ed estetici come gli allineatori. Quest’ultimo si chiama INVISALIGN e rappresenta un trattamento che si basa sull’utilizzo di una serie di allineatori (aligner) quasi invisibili e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane. Questo porta a dei movimenti dentari, settimana dopo settimana, finché non si saranno allineati nella posizione finale definita dal tuo dentista. Ciascun aligner è ovviamente personalizzato e realizzato appositamente e soltanto per i denti di un determinato paziente.

Pedonzia

È quella branca dell’odontoiatria che si occupa del trattamento di bambini e adolescenti. Si tratta di pazienti a inizialmente difficili da trattare, per numerose ragioni, non ultima l’ansia associata alla paura del dolore. L’obiettivo principale dell’odontoiatra, del suo staff e dell’ambiente in cui il piccolo paziente è accolto è di alleviare e se possibile cancellare la paura. Di fronte a ciò è fondamentale trattare prima il paziente pedodontico e poi il dente.
Gli obiettivi principali del trattamento sono:
– la liberazione del dolore e dell’infezione
– la prevenzione
– l’istruzione ad una migliore igiene del cavo orale
– lo sviluppo di una dentizione permanente, sana, funzionale e possibilmente anche attraente.

#mk-accordion-5a15d5dc50540 .mk-accordion-pane{ background-color: #e2e2e2; }
.full-width-5a15d5dc495b3 { min-height:0px; padding:250px 0 60px; margin-bottom:0px; } #background-layer--5a15d5dc495b3 { background-image:url(http://www.mauriziomarsico.it/wp-content/uploads/2015/03/22.jpg); background-position:right center; background-repeat:no-repeat; position: fixed;; }